fbpx

Tag: canapa

EXPO CANAPA SUD 2019: dal 26 al 28 aprile torna a Catania l’unica fiera della canapa in Sicilia

Dal 26 al 28 aprile il più importante salone del Sud Italia dedicato alla cannabis che porta in scena le molteplici applicazioni della pianta secolare e valorizza i suoi effetti terapeutici con convegni scientifici

Si chiama Expo Canapa Sud il più importante ed atteso salone del Sud Italia dedicato alla canapa, in programma al centro fieristico “Le Ciminiere” di Catania (piazzale Rocco Chinnici) dal 26 al 28 aprile, che raddoppia gli spazi espositivi e i 15 mila visitatori dello scorso anno, confermandosi come evento punto di riferimento nel settore in ambito internazionale.

Un momento di festa per famiglie, amatori, appassionati, curiosi, addetti ai lavori e medici, che porterà in scena i profumi, i sapori e le molteplici applicazioni di questa pianta secolare. Dalla cannabis terapeutica al settore grow; dalla cosmesi, al benessere e alle nuove frontiere tra tessile, bioedilizia e biobonifica.

Una miniera d’oro d’informazioni, ma soprattutto un’occasione ghiotta per fare business networking: le centinaia di aziende top player, provenienti da tutta Europa, avranno modo di incontrarsi in un’ottica di co-produzione, co-branding e condivisione di nuove tecniche e strategie.

La kermesse, quest’anno, ha l’obiettivo di battere un nuovo record di partecipanti, interessati a conoscere i più svariati prodotti realizzati con la canapa: dai generi alimentari (pasta, farina, dolci, gelati) alle bevande (vino e birra), ai materiali utilizzati per la coltivazione della canapa.

La mission dell’evento ideato dalla Èxpo, azienda leader nell’organizzazione di manifestazioni fieristiche, è di formare il pubblico rispetto alle innovazioni e ai progressi riguardanti l’intera filiera, attraverso l’esperienza delle principali aziende di produzione e trasformazione della canapa, di specialisti e di autorevoli studiosi. Questi ultimi spiegheranno, durante il ricco programma di convegni scientifici, come la somministrazione della pianta sinonimo per eccellenza di buona salute, permetta di liberarsi dal dolore cronico e dall’artrosi, di combattere i deficit cognitivi e l’epilessia e poi ancora di contrastare gli effetti collaterali della chemioterapia.

In base a quanto dichiarato in molteplici articoli anche su “High Times”, la rivista dedicata alla canapa più influente al mondo, l’organismo umano possiede un sistema endocannabinoide: questo è costituito da recettori che regolano lo stato psicologico, il sistema immunitario e molto altro. Proprio per dare un ordine ai segnali nervosi e ristabilire l’equilibrio distorto dalla malattia, viene somministrata la cannabis terapeutica dotata di due fondamentali principi attivi: il THC e il CBD.

Sempre secondo l’autorevole rivista americana, quando le molecole di THC agiscono, riescono ad alleviare ansie talvolta difficili da placare con i farmaci tradizionali proposti dall’industria. Allo stesso modo il CBD riesce ad alleviare sintomi importanti come il fiato corto e la rigidità al livello del petto.

Tutti questi interessanti spunti verranno sviluppati mediante gli interventi di prestigiosi relatori, che scioglieranno i dubbi sulla tematica e informeranno i visitatori riguardo ai tantissimi benefici per l’uomo e per l’ambiente.

GRANDI NOVITÀ

Area Market: il fulcro della fiera sarà dedicato al “Food and drink”. Anche quest’anno Expo Canapa Sud riserverà grande attenzione all’alimentazione a base di canapa, promuovendone le proprietà nutritive, come le proteine vegetali e gli aminoacidi essenziali, caratteristiche che la rendono una scelta preziosa per chiunque sia interessato a seguire una dieta alimentare sana. Il “market place” sarà l’occasione ideale per conoscere i numerosi prodotti rigorosamente bio, che potranno essere acquistati dai visitatori, dopo aver fatto riferimento all’info point gestito da addetti del settore.

Una zona in cui sviluppare nuovi spunti di riflessione, in quanto i semi di canapa sono stati ingrediente in cucina dall’età dei romani sino all’inizio del secolo scorso, fondamentali soprattutto nei periodi di penuria di materie prime e grano come le guerre.

Cocktail Bar: Una selezione di luppoli e malti uniti a fiori e foglie di canapa per bevande alcoliche e analcoliche. Qui i visitatori potranno rilassarsi assaporando nuovi gusti derivanti dalla birra, dai cocktail e intrattenersi anche con la popcorn Machine Live.

Musica Live: dopo le 18 la fiera cambia forma e… “let’s listen to music”. Se è vero che il cibo e la musica creano condivisione, nell’area Sud della fiera ci sarà anche spazio per ascoltare insieme ottimi brani suonati live dalle band più in vista nel territorio e osservare gli chef che daranno spettacolo con i loro cookingshow magnetici e sempre più innovativi.

CON CANAPANDO LA PIANTA SUPERA IL PREGIUDIZIO: CANNABIS LEGALE E BIO SPEDITA IN TUTTA ITALIA

Canapando nasce dalla passione e dall’amore per una pianta che conosciamo fin dall’antichità, una pianta che ha subito discriminazione e pregiudizio per colpa di un proibizionismo ignorante e di lobby di potere mondiale.

Ora sta rinascendo, e si sta riscoprendo ed apprezzando tutte le sue proprietà ed i molteplici usi in campo industriale, agricolo, tessile, alimentare e terapeutico.

Parliamo del primo store italiano di Cannabis Light, con genetiche povere di THC, inferiore ai limiti di legge, e ricche di CBD. Lavorano e collaborano con tutte le migliori marche del settore. Si affidano ai migliori produttori che gli garantiscono un prodotto naturale e legale al 100%.

Solo da Canapando trovi tutte le genetiche disponibili sul territorio italiano.

Spedizione riservata per una materia prima legale, biologica e di qualità.

È INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER EXPO CANAPA SUD: COSA SUCCEDERÀ VENERDI’? I DETTAGLI

Manca meno di una settimana all’avvio della manifestazione “green” CamBIOvita, che si svolgerà dal 27 al 29 aprile a Le Ciminiere di Cataniaed è fortissima l’attenzione in merito alla lunga lista di eventi in programma per la tre giorni di “Expo Canapa Sud”, la fiera nella fiera, all’insegna della divulgazione delle svariate applicazioni della canapa.

Si tratta di un momento fondamentale per il Sud Italia, e nello specifico per la Sicilia, in quanto grazie al supporto di esperti del settore, tra cui professori dell’Università di Catania, verrà sviscerato l’argomento “canapa” e verranno ribaltate convinzioni ormai obsolete.

Non solo professori, ma anche ingegneri, medici e farmacisti hanno aderito alla lunga serie di seminari e workshop che animeranno la tre giorni di incontri nel cuore di Catania.

A moderare tutti gli interventi sarà Giovanni Milazzo, giovanissimo fondatore di Kanèsis, che si è occupato di organizzare tutti gli incontri.

In generale il pubblico di interessati, ma anche di neofiti, verrà introdotto nel mondo della canapa industriale e della cannabis ad uso terapeutico.

Ma entriamo nel merito.

Gli interventi in programma per venerdì seguiranno l’unico filo rosso dell’utilizzo della cannabis utilizzata in medicina, argomento molto controverso, soprattutto in Italia.

Dirà la sua l’ingegnere Giuseppe Brancatelli, Presidente dell’associazione Bister.it, già presente anche alla scorsa edizione di CamBiovita. Brancatelli racconterà della sua diretta esperienza: della malattia della madre e di come, da 5 anni, la stia curando, con somministrazioni di cannabis terapeutica. (Per avere qualche informazione in più basta cliccare sul sito dell’associazione, ma anche su youtube da cui è possibile vedere la video/intervista rilasciata al programma televisivo “Le Iene”).

Ma non solo.

Nel giorno dell’inaugurazione, verrà presentata al pubblico la cannabis sotto un riflettore diverso, che tiene cura dei bisogni della gente, in relazione alle malattie neuro degenerative fortemente presenti in territorio etneo.

In sostanza, il problema del reperimento del medicinale nella nostra nazione, sarà all’ordine del giorno. Pare, infatti, che nel mercato legale esistano solo due tipi di medicinali il cui reperimento risulta sempre più difficile per i degenti.

Verranno quindi presentati due esempi pratici di disobbedienze civili.

Inoltre, prenderà la parola anche il professore Vincenzo Perciavalle, il quale concentrerà il focus del suo intervento sui meccanismi molecolari dei cannabinoidi e su come questi influiscono sul nostro organismo per poi illustrarci tutte le curiosità sul rapporto tra corpo umano e cannabis.

Il professore Marco Ragusa, approfondirà gli effetti che il THC, solo uno dei 164 principi attivi della canapa, ha sul cancro.

Mimmo Scollo si occuperà di spiegare cos’è il fitocomplesso e quanto possa determinare un surplus sulla nostra vita.

Ma ci sarà modo anche di parlare della cannabis come alimento: Giuseppe Nicosia spiegherà in particolare come il seme di canapa, considerato un super alimento, contenga proteine nobili e acidi grassi polinsaturi preziosissimi.

Il farmacista, il dottor Caruso e Alessandro Raudino, presidente CCSSC, spiegheranno il primo come reperire il farmaco e il secondo la propria esperienza di consumo.

Franco Casalone a Expo Canapa Sud: il presidente di TARA aprirà una finestra sull'”oro verde”

Expo Canapa Sud è una finestra sul mondo della canapa e sulle svariate applicazioni utilissime all’uomo, che questa pianta può avere nella vita di tutti i giorni. La fiera aprirà una finestra sul mondo di quello che viene definito l’“oro verde”. Nello specifico verranno divulgati tutti i risultati scientifici delle ricerche condotte negli ultimi anni.

Tra i relatori che si susseguiranno durante la tre giorni di workshop e seminari, spicca l’illustre nome di Franco Casalone, presidente dell’associazione TARA.

Parliamo di un’associazione, nata proprio dall’esigenza di tante persone con problemi di salute, che utilizzano cannabinoidi per curarsi, di ovviare alle difficoltà nel reperire la loro medicina.

Nello specifico si tratta di un ente di promozione sociale aperto a pazienti, medici, operatori del settore e a chiunque si senta partecipe della gestione della propria salute. TARA, quindi, nasce sia per dare sostegno a chi ne ha più bisogno e per ridare valore a una pianta che è stata demonizzata per tanti anni.

Casalone è un relatore autorevole proprio per avere dedicato la propria vita allo studio di questa pianta che, tra le tante cose, ha un valore nutrizionale altissimo e viene utilizzato nell’industria alimentare, tessile e come anticipato anche in quello medico.

Tutti i chiarimenti e gli approfondimenti verranno forniti proprio da Casalone tra venerdì e sabato a Le Ciminiere.

LA PRIMA AZIENDA CHE HA VENDUTO CANNABIS LEGALE IN ITALIA É MARY MOONLIGHT

“Sfruttate al meglio i semi di Canapa Indiana e seminateli ovunque”, parlava così George Washington, il primo presidente degli Stati Uniti ed è chiaro che l’azienda di San Giuliano MilaneseMary Monlight, abbia colto alla lettera questo consiglio.

Prodotti cento per cento legali, assolutamente naturali e senza pesticidi. Quando la passione per un progetto incontra la voglia di abbattere le frontiere dettate dal pregiudizio, ecco che ci si ricollega proprio a Mary Moonlight.

Parliamo dell’azienda che lavora in Italia con i fiori femminili di canapa interi, impollinati e con i relativi semi, tutte genetiche certificate dalla Comunità Europea, e li destina ad uso alimentare e aromaterapeutico.

Come molti sanno, negli ultimi anni, in tutto il mondo, abbiamo assistito ad un cambiamento radicale da parte dell’opinione pubblica riguardo alla canapa. Nello specifico, in Italia è aumentato incredibilmente il numero di agricoltori che seminano questa pianta dagli innumerevoli usi industriali e terapeutici che in molti conoscono.

Senza dubbio, nel panorama attuale, uno dei prodotti più innovativi è quello fornito da Mary Moonlight, che, a differenza degli altri lanciati sul mercato quest’anno, è stato concepito per permettere una maggiore soddisfazione del cliente. Le genetiche vengono selezionate con cura e si presta particolare attenzione alla trasformazione del prodotto che viene ripulito dai rami e dai semi.

Va aggiunto che è stata l’azienda prima in Italia a confezionare canapa chiamandola cannabis legale, quindi a sollevare un polverone mediatico aprendo la strada a molte altre aziende che, successivamente, hanno seguito lo stesso iter.

Dato il suo spessore e la nomina che in soli quattro anni dalla propria nascita l’azienda è riuscita a crearsi, vanta già numerose collaborazioni in tutto il territorio italiano come con Italiacbd (Italiacbd.it), Il Pianeta Verde growshop (pianetaverde.biz), Verbalize, Melacotone.

“Anche noi, nel nostro piccolo, vogliamo dare un contributo a sostegno della liberalizzazione, valorizzando la canapa a basso tenore di THC, come biomassa, ad uso tecnico e da laboratorio, per poterne studiare le caratteristiche intrinseche relative” – ha dichiarato il team di soci parlando del proprio lavoro.

San Giuliano Milanese (MI) – via Fratelli Rizzi n°8 – 3383142804 – info@marymoonlight.it – www.marymoonlight.com –

MEDIA PARTNER. CANAPA INDUSTRIALE, LE 1000 OPPORTUNITA’ DI IMPEGO DELLA CANAPA INDUSTRIALE E ARTIGIANALE

www.canapaindustriale.it è la prima realtà italiana dedicata esclusivamente all’informazione sulla canapa industriale e sulle mille opportunità di impiego industriale ed artigianale di questa pianta, raccontando la situazione italiana con un occhio all’evoluzione internazionale.

In un momento storico contraddistinto da una crisi di modelli produttivi, la canapa in Italia può tornare ad essere una risorsa economica, la stessa che fino agli anni ’30 ci aveva reso secondo produttore al mondo per quantità e primo per qualità.

www.canapaindustriale.it nasce nel 2013 dall’esperienza di una parte della redazione di Dolce Vita (rivista bimestrale di stili di vita alternativi puntuale in edicola da più di 10 anni), più qualche nuovo componente.

E’ un sito che nasce per informare sulle mille opportunità di impiego industriale e artigianale di questa pianta, diretto ai professionisti del settore ed agli appassionati in cerca di notizie su questa pianta dai mille utilizzi: una risorsa per l’uomo e per l’ambiente.