PRESENTATA ALLA STAMPA LA PRIMA E UNICA FIERA DELLA CANAPA IN SICILIA. L’INAUGURAZIONE VENERDì 27 APRILE A LE CIMINIERE

Una conferenza stampa “illuminante” e ricca di interessanti dettagli, è stata quella di Expo Canapa Sud che si è svolta alla presenza di giornalisti e istituzioni, questa mattina, dentro alla Metropolitana di Catania, alla fermata Giovanni XXIII.

Parliamo della prima e unica fiera della canapa in Sicilia, organizzata dalla èxpo di Barbara Mirabella, che sbarcherà a Catania dal 27 al 29 aprile, e che oggi, tramite le parole dei relatori, ha suscitato l’interesse anche dei neofiti del settore.

“Expo Canapa Sud è nato per approfondire le applicazioni industriali che la canapa può avere sul territorio siciliano – ha spiegato l’organizzatrice Barbara Mirabella -. Il punto è che è in atto una rivoluzione e ho deciso di accogliere le sollecitazioni di molte associazioni siciliane. Sono perfettamente cosciente che la tematica sia controversa e motivo di riflessione da parte di molti, ma la coltivazione della pianta in questione può essere concepita come risorsa rinnovabile per un’agricoltura naturale e innovativa. Inoltre, durante “la fiera nella fiera” si spiegherà, in termini semplici, grazie al contributo di grandi esperti di settore, come la canapa rappresenti una risorsa per contrastare l’inquinamento ambientale, ridurre i costi energetici e difendere la biodiversità. Ecco perché Expo Canapa Sud è un evento perfettamente in linea con la più grande manifestazione CamBIOvita, l’expo del sano vivere, che organizzo da tre anni”.

A dire la sua a riguardo è stato anche Giovanni Milazzo, il fondatore di Kanèsis, coordinatore degli eventi scientifici di Expo Canapa Sud, e membro più giovane di Federcanapa, che si è mostrato entusiasta in merito all’imminente apertura “della fiera nella fiera”.

“Expo Canapa Sud rappresenterà l’inizio di una grande avventura alla scoperta del mondo della canapa. E’ da questa materia prima che prende vita il 50% del settore tessile mondiale: anche la seta deriva dalla canapa, basta solo lavorare la corteccia e diventa molto raffinata. Molti non sanno che il filtro delle sigarette viene prodotto con la fibra corta di questa pianta, perché è atossica e nasce bianca: non ha bisogno subir ulteriori processi di colorazione. Tra le tantissime applicazioni che apprenderemo insieme durante la 3 giorni di workshop e seminari che ho avuto il piacere di organizzare e di cui sarò moderatore, va sottolineato che nell’industria automobilistica la canapa può anche essere utilizzata come materiale isolante. I catanesi devono conoscere questa realtà e io non vedo l’ora di vivere questa importante esperienza di condivisione”.

Seminari, workshop, degustazioni: il programma di Expo Canapa è davvero fitto e intrigante. Tantissime le imprese che investono nel settore avranno un loro spazio dedicato in fiera. Si tratterà di un momento di divulgazione inedito, ma anche molto atteso che ha già suscitato l’adesione di un pubblico molto vasto.

Parlerà anche un farmacista per spiegare dove e come richiedere il farmaco derivante dalla canapa che viene utilizzato dai malati con sindromi neuro degenerative e che, ad oggi in Italia, è disponibile solo in due versioni senza riuscire a soddisfare le diverse esigenze che derivano dalla moltitudine degli individui interessati. Ho utilizzato scarti agricoli

In poche parole la rivoluzione agricola, che è in atto in Sicilia già da diversi anni, sarà la protagonista di Expo Canapa Sud. Verrà spiegato “come riprendersi l’isola” partendo dalla terra.

 

 

 

 

 

Leave Comment